Plastificazione a letto fluido

Vota questo articolo
(0 Voti)
Rivestimenti termoplastici con Rilsan, PPA 571 e Politene Rivestimenti termoplastici con Rilsan, PPA 571 e Politene

Materiale usato: 
Rilsan® MAC (ditta Arkema)
PPA 571 (ditta Plascot)
Politene (tipo aderente)

Impieghi:
settore automotive (staffe portapacchi, ...) cestelli, staffe blocca cavi, molle, tubi di piccole e grandi dimensioni, ...

Le caratteristiche più significative delle polveri termoplastiche sono la grande resistenza all’usura e all’abrasione, agli urti (deformazione senza distruzione del rivestimento), l’ottima stabilità chimica a contatto con sali minerali, acidi organici, basi, idrocarburi e con la maggior parte dei solventi nonché l'ottima resistenza alla corrosione. Inoltre  presentano delle buone proprietà igieniche, un  buon isolamento elettrico, lunga durata,  idoneità al contatto alimentare , un aspetto estetico su ampia gamma di colori.

Il processo di applicazione avviene per  immersione in letto fluido.
Prima di procedere al rivestimento è necessario preparare adeguatamente la superficie da trattare: sui pezzi da plastificare, una volta sgrassati e sabbiati, viene applicato uno strato di primer quale ancorante in modo da garantire il massimo di aderenza al rivestimento.

In questo processo il pezzo viene preriscaldato in un forno a tappeto di grossa dimensione, dopo il riscaldamento viene introdotto nel  letto fluido (vasca  contenente i materiali termoplastici in polvere di vari tipi) in cui la parte superiore è aperta per consentire l’immersione del pezzo.
Il letto fluido è ottenuto grazie al flusso di aria che tiene sospesa la polvere.

A seconda del materiale impiegato si possono ottenere spessori variabili da 0,5 a 1 mm.

Questi  rivestimenti  sono una soluzione ideale per la maggior parte dei settori: alimentare, automotive, elettrico e quello dell’acqua potabile e delle superfici antifrizione, garantendo un ottimo aspetto estetico, una grande resistenza ai detergenti ed in generale ai prodotti per la pulizia.

Alcune applicazioni sono:
cestelli per lavastoviglie, le griglie per frigoriferi, tramogge alimentari, sedie da giardino, reti per recinzioni e particolari per il settore automobilistico (staffe portapacchi, ...),  cestelli, staffe blocca cavi, molle, tubi di piccole e grandi dimensioni, ecc.

forno a campana
Forno a campana
Altro in questa categoria: Sabbiatura »